CONTACTS

E-mail me at: orsojonny@gmail.com




martedì 5 marzo 2013

LA CARICA DELLE DONNE SUL Web


Pensate che non esista un blog sulla birra per cani?
Sulle gomme da masticare?
Sui numeri arretrati di Topolino?
Esistono eccome.
Esiste (oltre al blogging impegnato), l'equivalente del pettegolezzo tra amiche, solo che è online.

Esistono varie categorie:
una serie di fashion bloggers fatte con lo stampino: sottili, occhiali scuri, tacchi alti,ansia per la borsa giusta, richiesta di conferme (" non è un amore questo trench?").

Una serie di food blogger ( ne esistono cinquemila), che mettono al centro della loro vita il broccolo fiolaro (Carlo Cracco lo adora), il dibattito sul finger food o il recupero dei piatti tradizionali che necessitano 14 ore di preparazione.

Alcune non sanno neanche cucinare, e si limitano alla critica gastronomica.
A Natale violenta polemica sui panettoni cake design, a Pasqua chissà...
Ma le più terribili sono le diet bloggers che mettono on line il diario dei tentativi di perdere peso!
Certo lo spazio è gratis, ma a volte sprecato.
Una su mille ce la fa (a dire qualcosa di sensato).


Questo articolo ispirato dal settimanale "Tu style" riassume in chiave ironica ciò che penso della colonizzazione selvaggia di internet da parte dei bloggers o presunti tali (me compresa ;).

-Quali saranno le cause di tale fenomeno?

-La crescente disoccupazione che ha sfiorato livelli che segneranno la storia?

-La voglia dilagante di esprimersi e condividere in coincidenza con lo sviluppo dei social network?

Certo è che qualcuno farebbe bene ad astenersi da tale pratica, o almeno ammettere il bisogno impellente di farsi un ripassino generale di grammatica.

COME LA PENSATE AL RIGUARDO?

baci Anto.



There are several categories:
a series of cookie-cutter fashion bloggers: thin, dark glasses, high heels, anxious for the right bag, request for confirmation ("Isn't it a lovely trench??").

A series of food bloggers (there are five thousand).
Some bloggers do not know how to cook but criticize other's cuisine!

The growth of blogs is increasing, what is the reason for this phenomenon?
Perhaps the high rate of unemployment?
Or simply the desire to share with others their lives?
We share our thoughts and our pictures every day on social networks.

And you?
What do you think about?

kisses Anto








23 commenti:

  1. Ciao Antonella!
    Sinceramente penso che ci voglia libertà di espressione per tutti, indipendentemente da ciò che si dice. Sarà il lettore finale poi a fare una scelta sui contenuti validi o meno, o sui blog da seguire.
    Della serie... ma dove vai se un blog non ce l'hai??? ;)
    Divertiamoci e leggiamo con cura le cose scritte dagli appassionati...che di solito sono quelli che ci capiscono davvero qualcosa!
    Un bacione,
    Alessandro - The Fashion Commentator

    RispondiElimina
  2. Carissimo Ale, il solo fatto che tu sia un mio lettore mi da la spinta per continuare a scrivere le mie solite cavolate ;) hehehe...
    tu sei un esempio di blogging di VALORE,fatto con passione!
    Consiglio a tutti i miei lettori una capatina sul tuo blog.
    Concordo sulla libertà di espressione...ma con un pò di ritegno ;)
    bacioni a presto!

    RispondiElimina
  3. è vero ormai è pieno di blog, è un nuovo modo di esprimersi...io bloggo per passione e mi diverto molto ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao bella secondo me il tuo è lo spirito giusto! La passione muove il mondo
    baci

    RispondiElimina
  5. ...è vero ci sono molte varietà di blog...per me l'importante è che venga fatto con passione...molti blog dopo poco chiudono per mancanza di idee o perchè non si ha 3 miliardi di follower...mica si diventa ricchi con i blog...fatta eccezione per la ferragni ^^...per me il mio blog è un luogo dove esprimermi liberamente e condividere le mie passioni con persone dai miei stessi interessi, cose che tra casa e lavoro altrimenti non potrei fare...te lo vedi mio marito a parlare di borse e scarpe ? o dell'ultima collezione di tal stilista o quella mega catena di negozi?? ^^
    bel post...molto veritiero comunque...
    kiss e buona giornata
    vendy

    NEW OUTFIT POST!
    follow me on:
    the simple life of rich people blog

    RispondiElimina
  6. Grazie per il tuo intervento cara Vendy, sono d'accordo con te alcuni chiudono forse perché demoralizzati dal fatto di avere pochi follower. A proposito di mariti, a volte il mio mi chiede chi me lo fa fare di dedicarmi con tanto zelo a questo piccolo blog, ed io rispondo che lo faccio perché mi piace e mi fa stare bene scrivere.
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. Follow you back dear! thanks for your sweet comment, keep in touch!

    www.lipschic.com

    RispondiElimina
  8. è verissimo, ormai è pieno di blog!! bacio

    RispondiElimina
  9. MITICA!! Ormai è pieno di blog:)

    NUOVO POST ! Aspetto un tuo commento per sapere cosa ne pensi :) un bacio ♥
    http://saporedimoda.blogspot.it/2013/03/si-ritornaaaa.html

    RispondiElimina
  10. Che domandone: io credo che blogghiamo per uscire un po' dalla vita che facciamo, per esternare una probabile insoddisfazione.
    Almeno per me è in parte così!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow che rivelazione!!! dunque ti dai allo shopping compulsivo per colmare le tue insoddisfazioni? hihihi
      comunque è vero, il blogging è divertente, lascia libertà di espressione e ti fa conoscere anche persone interessanti...

      Elimina
  11. ahahahha che ridere!! Spero tu non ti riferisca a me... ahahhah

    cmq credo che il motivo di questi blog sia sia l'aumentata disoccupazione e pure il fatto che soprattutto noi italiani ci sentiamo "tuttologi" e vogliamo dire la nostra.

    cmq bello questo post

    passa a trovarmi, nuovo outfit post , mi piacerebbe sapere cosa ne pensi
    un bacione
    Style shouts

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma Ale non potrei mai!!! lo sai quanto ti adoro ;)
      grazie per la tua presenza
      bacio

      Elimina
  12. Boh... Io credo che sia un modo per coltivare le proprie passioni, avendo modo di scambiare idee ed opinioni con altre persone su ciò che ci appassiona!
    Poi certo, devi anche metterci che tutte le persone disoccupate hanno anche un sacco di tempo libero...
    Un bacio!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. Io credo che ognuno sia libero di esprimere in rete il proprio pensiero, che sia riguardo un "amore di trench", l'ultima ricetta, o una dieta..!!!
    Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
    Win an amazing MyBeautyBox!!

    RispondiElimina
  14. ahahahahahahahah rido a crepapelle!!!
    un abbraccio
    Li.

    RispondiElimina
  15. hahha..carinissimo questo post:)
    io sono per la libertà d'espressione quindi se hanno voglia di aprire un blog per scrivere anche cavolate..lo facciano,poi certo alcuni li trovo banali,noiosi,superficali ecc...ma basta evitarli accuratamnte:)

    se ti va passa da me...nuovo post.
    http://thecherrybombdiary.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. Il blog è un modo di esprimersi, di sfogarsi, di evadere da quello che è la vita di tutti i giorni, forse.
    Io ho aperto il mio per condividere le cose che scrivo e, sono sincera, per farmi conoscere come scrittrice... tutto viaggia nel mondo dei blog!
    Buona domenica. Laura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura spero tu legga questa risposta, non riesco più ad accedere al tuo blog perché mi dice che è a rischio virus! Sinceramente me ne dispiace molto non poter leggere i tuoi post! Te l ha segnalato qualcun' altro?
      Baci

      Elimina
  17. Post carinissimo (: Reb, xoxo.

    *Nuovo outfit sul mio blog, fammi sapere cosa ne pensi:
    http://www.toprebel.com/2013/03/un-assaggio-della-primavera.html

    RispondiElimina
  18. hahah...simpaticissimo questo post...forse andrò a cercare quello sulle varie gomme da masticare ahah :)

    se ti va passa da me nuovo post..
    http://thecherrybombdiary.blogspot.it/

    RispondiElimina

Se lascerete un commento ne sarò molto felice!
Please leave a lovely comment!